Utilizziamo i cookie per fornirti una migliore navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.

LogoJobsrl     genova logo1

Musei del futuro: Nuove competenze digitali per il cambiamento e l'innovazione culturale

La giornata vede alcuni esperti e professionisti del settore che illustreranno i loro percorsi e le innovazioni del mondo museale, i Musei del futuro appunto. A moderare gli interventi sarà Romina Surace, della Fondazione Symbola partner del Progetto Mu.SA (Museum Sector Alliance) che assieme ad altre 12 organizzazioni, provenienti da tre paesi, Grecia, Italia e Portogallo più una rete Europea formata da organizzazioni settoriali di professionisti museali e culturali oltre ad enti di formazione professionale si è posto l’obiettivo di individuare profili e competenze digitali e realizzare eventuali corsi di formazione.

“L’unire due progetti”, afferma l’Assessore Barbara Grosso, “come CreArt rappresentato dal Comune di Genova e Mu.SA che ha come partner la fondazione Symbola, con la collaborazione del Job Centre, è sicuramente un’ottima strada necessaria a dare forza e far conoscere nuovi e importanti percorsi e attività culturali, una strategia che ben si colloca nell’ambito del Salone Orientamenti e nelle già previste innovazioni di alcuni dei Musei cittadini oltre che a centrare pienamente le velleità e gli obiettivi culturali cittadini”.

La giornata, divisa in due momenti, prevede:

La mattina a palazzo Ducale con la sessione “Musei del futuro: nuove competenze digitali per il cambiamento e l’innovazione culturale” dove sono previsti diversi interventi di professionisti che hanno colto la necessità di innovazione culturale oppure che svolgono già le attività a tema dell’incontro.

Al pomeriggio, presso hub2work in via Garibaldi 9 invece il workshop “Musei del futuro: Il museo diffuso come infrastruttura tecnologica, narrativa e comunitaria per la valorizzazione del territorio”, a cui è necessaria l’iscrizione, vuole approfondire alcuni temi anche attraverso alcuni tavoli di lavoro e si rivolge in particolare a professionisti e studenti universitari per mettere a frutto la creatività nel campo museale.

Creatività e innovazione sono il filo conduttore della giornata che sarà anche l’occasione di entrare nello specifico e conoscere meglio le azioni dei due progetti.

Il Programma completo:

Seminario  CreArt     -     3 dicembre 2019

Mattino - Ingresso gratuito

Sala del Munizioniere - Palazzo Ducale,  Piazza Matteotti 9

Musei del futuro: nuove competenze digitali per il cambiamento e l'innovazione culturale

Ore 9.30/ 13.00

Saluti autorità:

 Barbara Grosso - Assessore alle Politiche Culturali, Politiche dell’Istruzione e Politiche per i Giovani

Introduce e modera i lavori: Romina Surace - Fondazione Symbola

Digital Strategy Manager

Paolo Cavallotti – Head of Digital - Museo della Scienza di Milano

Pierangelo Campodonico  -  Direttore Istituzione  MuMa – Musei del Mare e delle Migrazioni

Serena Bertolucci – Direttore - Fondazione Palazzo Ducale

Emanuele Micheli  - Scuola di Robotica

Digital interactive Experience Developer

Alessandro Masserdotti - Co-founder e CTO di dotdotdot

Filippo Vergani - Project manager ETT

Coffee Break

Digital Collections Curator

Lorenzo Losa - Presidente di Wikimedia Italia

Luca Bochicchio - Direttore MuDA Albissola Marina

Online Community Manager

Cecilia Fiorenza – Online Community Manager - Maxxi di Roma

Cesare Torre – Comune di Genova, Direttore Marketing territoriale, Promozione della Città e Attività Culturali

Fabiana Virgilio –  Comune di Genova - Marketing, Digital e Social Media - Comune di Genova

Pomeriggio - Ingresso gratuito previa iscrizione

Workshop presso hub2work  - Via Garibaldi 9, Piano Terra

Musei dei Futuro: Il museo diffuso come infrastruttura tecnologica, narrativa e comunitaria per la valorizzazione del territorio.

Ore 14.15/17.00

Stefania Zardini Laccedelli, co-fondatrice del museo virtuale DOLOM.IT: Il Museo Piattaforma

Dalle 15.30: apertura Tavoli di Lavoro

Per partecipare al workshop è gradita l’iscrizione all’indirizzo web su questo link